Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie: clicca qui
Chiudendo questo banner (clicca "Ok"), o navigando nel sito acconsenti all’uso dei cookie.
Ok

Tommasi dr. Adalberto
Nefrologia

Dr. Adalberto Tommasi, laureato in Medicina e Chirurgia nel '76, presso l’Università degli Studi di Milano specializzato in Nefrologia Medica dal 1979.

Ha sempre lavorato in ospedale occupandosi sia dei pazienti ricoverati, sia di quelli in dialisi o sottoposti a trapianto renale.

Per 10 anni è stato anche Medico di Medicina Generale a Monza. Responsabile facente funzioni primariali dell’Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi dal giu.’04.

Dal dic. 2005 Direttore della Struttura Complessa di Nefrologia e Dialisi del Presidio di Vimercate, Azienda Ospedaliera di Desio e Vimercate, avendo conseguito il Certificato di Formazione Manageriale presso la Scuola di Direzione in Sanità della Regione Lombardia.

Pensionamento dal gennaio 2014.

La Nefrologia è una specialità della medicina che si occupa dell'apparato urinario e soprattutto dei reni dal punto di vista internistico, quindi senza ricorrere ad interventi chirurgici.

Si occupa delle malattie renali, le nefropatie, che possono colpire specificamente i reni, ma anche di malattie sistemiche, ad esempio ipertensione arteriosa e diabete mellito, che colpiscono diversi organi, tra cui i reni.

Esistono inoltre le nefropatie ereditarie, le infezioni del tratto urinario, le malattie immuno-mediate, le calcolosi renali.

Tutte le malattie renali possono portare all'insufficienza renale cronica, che, allo stadio più grave necessita di terapia sostitutiva: la dialisi o il trapianto.

Sia l'Organizzazione Mondiale della Sanità e poi il Ministero della Salute e la Regione Lombardia hanno riconosciuto recentemente l'importanza della Malattia Renale Cronica e si calcola che almeno il 10% della popolazione ne soffre ad un livello lieve o più o meno grave.

I reni sono organi che ammalandosi danno pochi sintomi, eccetto nei casi di colica renale, ed anche pochi segni: talora macroematuria (urine visibilmente ematiche) o edemi (gonfiori alle caviglie).

E’ buona norma quindi controllare la pressione arteriosa e almeno una volta all’anno dopo i 50 anni controllare esame urine, creatininemia e glicemia. Sempre utile attuare una dieta povera di sale.
Orari apertura
Dal lunedì al venerdì
8:30 - 20:00
orario continuato.
Sabato 9:00 - 13:00
Fisioterapia dalle ore 7:00