Questo sito utilizza cookie per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie: clicca qui
Chiudendo questo banner (clicca "Ok"), o navigando nel sito acconsenti all’uso dei cookie.
Ok

Vanermen dott. Hugo
Cardiochirurgia
Presso l'Ambulatorio Cardiochirurgico di Benvita esegue visite specialistiche uno dei maggiori esperti al mondo di cardiochirurgia, il Professor Hugo Baron Vanermen, luminare chirurgo cardiovascolare e toracico dell'Ospedale UZ Brussel (Belgio) considerato ''il massimo esperto mondiale di chirurgia cardiaca mininvasiva'' eseguita mediante strumenti endoscopici controllati da una telecamera.

Numerose le testimonianze spontanee dei pazienti che sono stati operati dal Prof. Vanermen, ne riportiamo una, molte altre sono disponibili  sul suo blog.

Sposato, padre di cinque figli, il Prof. Vanermen è Medico chirurgo Specialista nella riparazione della Valvola Mitrale e Tricuspide per via endoscopica mini invasiva (con più di 3000 interventi eseguiti).

Fondatore (nel 1980) e Direttore dell'Unità di Chirurgia Cardiovascolare e Toracia dell'Ospedale OLV di Aalst fino al 2012.
Oggi riceve ed opera in 5 centri diversi in Europa: Italia, Belgio, Paesi Bassi, Francia e Svizzera.

Ha introdotto nuove tecnologie nel campo della chirurgia cardiaca, e soprattutto è un pioniere della chirurgia cardiaca endoscopica.

Membro di numerose associazioni medico-scientifiche, come la European Society for Cardio-Thoracic Surgery, con all'attivo più di 70 pubblicazioni in varie riviste mediche sulle differenti tecniche di Chirurgia Cardiaca (ne citiamo per tutte quella uscita sulla prestigiosa Journal of Cardiac Surgery). Più di 160 conferenze in tutto il mondo (principalmente sulle tecniche di Chirurgia Cardiaca Endoscopica) e moltissime chirurgie live, eseguite in Belgio e trasmesse sugli schermi delle conferenze internazionali.

Dopo un intervento ad Alberto II del Belgio, fu da questi insignito del titolo di "Baron".

Intervento chirurgico su pazienti con difetto interatriale

Un ampio numero di casi clinici trattati dal Prof. Vanermen riguarda pazienti con difetto interatriale (cardiopatia congenita con più frequente riscontro negli adulti), utilizzando una tecnica chirurgica nella quale si è negli anni specializzato.

Intervento chirurgico su pazienti con cardiomiopatie ipertrofiche

Il Professor Vanermen opera inoltre cardiomiopatie ipertrofiche con una tecnica di chirurgia mininvasiva della quale è ideatore.
La chirurgia mininvasiva è una tecnica che consiste nell'effettuare incisioni più piccole.
I vantaggi che ne derivano sono:
  • minor trauma
  • degenza e riabilitazione inferiori
  • riduzione del rischio di contrarre infezioni della ferita
  • risultato estetico migliore

Questa tecnica mininvasiva ha cambiato radicalmente la cardiochirurgia per gli interventi al cuore per i quali era considerato necessario il taglio dello sterno.

La procedura di tecnica chirurgica endoscopica che il professor Vanermen ha realizzato può avere varie indicazioni ma riguarda soprattutto gli interventi per la riparazione della valvola mitrale.

Una tecnica che è stata denominata anche “Port access” perché le piccole incisioni fatte sulla parte destra dell’emitorace rappresentano delle vere e proprie “porte  d’accesso” per raggiungere le valvola da riparare.

Viene così evitato il classico intervento dai più conosciuto con l’espressione di forte impatto “a cuore aperto”, nel corso del quale una lunga incisione mette a nudo il muscolo cardiaco tagliando lo sterno che dovrà poi rinsaldarsi.

Questa tecnica mininvasiva utilizza una serie di strumenti ed interventi per proteggere il vaso aortico ed il miocardio  durante l’operazione, abbassare la temperatura corporea, evitare la formazione di grumi e i danni ai tessuti.

Video sulla cardiomiopatia ipertrofica:

Scarica il CV del dott. Hugo Vanermen ▼
Orari apertura
Dal lunedì al venerdì
8:30 - 20:00
orario continuato.
Sabato 9:00 - 13:00
Fisioterapia dalle ore 7:00